La casa automobilistica britannica Rolls-Royce sta centrando l’eredità aziendale, in occasione del centenario di un modello fondamentale.

Debuttato il 6 ottobre 1922, oggi segna i 100 anni dall’introduzione della “Rolls-Royce Twenty”, progettata dall’ingegnere inglese e cofondatore dell’azienda Sir Henry Royce. L’iconico predecessore da allora è servito da progetto diretto per i modelli Ghost, Wraith, Dawn e Cullinan.

“Ci uniamo ai proprietari e agli appassionati di tutto il mondo nel celebrare questa occasione molto speciale e celebrare l’eredità duratura di questa leggendaria e tanto amata automobile”, ha affermato Torsten Müller-Ötvös, CEO di Rolls-Royce Motor Cars , in una dichiarazione .

 

Rolls-Royce ricorda
che il nuovo veicolo elettrico a batteria di Rolls-Royce, Spectre, è il parallelo moderno del suo vecchio modello Twenty, poiché l’azienda cerca di soddisfare ancora una volta la domanda di un mondo che cambia.

 

Il primo veicolo elettrico di Rolls-Royce arriverà su strada alla fine del 2023. Immagine credito: Rolls-Royce

 

Fortunatamente, la casa automobilistica di lusso non è estranea all’innovazione.

L’oggetto da collezione definitivo, il 20 HP, o “Rolls-Royce Twenty”, era un tridente di tecnologia dopo l’invenzione e rappresenta ancora oggi un simbolo di status.

Presentato all’inizio come conducente-proprietario contro lo status quo dell’auto con autista dell’epoca, il modello ha segnato un importante balzo in avanti tecnologico per Rolls-Royce, fornendo le basi per le auto del marchio per i successivi tre decenni, così come per il marchio portafoglio di prodotti moderno.

La prima guerra mondiale ha cambiato il panorama dei consumatori di Rolls-Royce. La laboriosa manutenzione dei modelli che hanno preceduto la Grande Guerra divenne impraticabile in un mondo attento ai costi dopo il 1918, una realtà che il signor Royce aveva strategicamente anticipato.

Così, il Twenty nacque nel 1922: il modello pesava circa il 30 percento in meno rispetto al suo predecessore “Silver Ghost” del 1906, misurando la metà delle dimensioni del fratello maggiore con una potenza inferiore, nel tentativo riuscito di migliorare le capacità.

 

Rolls-Royce Twenty

Sir Henry Royce nella foto con il suo modello da 20 CV nel 1922. Credito immagine: Rolls-Royce/The Rolls-Royce Enthusiasts’ Club (RREC)

 

Nel processo, una nuova politica a modello unico, che poneva fine alla precedente pratica dell’azienda di offrire diversi modelli contemporaneamente, è arrivata per caso, cambiando il protocollo del settore indefinitamente.

Non meno di 2.940 modelli erano stati costruiti quando la produzione del Twenty cessò nel 1929.

“Nel corso della nostra lunga storia, ci sono stati alcuni modelli determinanti che hanno alterato in modo permanente il più ampio panorama automobilistico”, ha affermato Müller-Ötvös.

“Il ‘Twenty’, lanciato 100 anni fa, è uno di questi”.