I ricavi di LVMH sono aumentati del 28% nei primi nove mesi del 2022

LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton ha registrato un fatturato di 56,5 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2022, in aumento del +28% rispetto allo stesso periodo del 2021. La crescita organica dei ricavi su base annua è stata del +20%. Nel terzo trimestre la crescita organica dei ricavi è stata del +19%, in linea con l’andamento del primo semestre.

Per regione, Europa, Stati Uniti e Giappone hanno beneficiato “della solida domanda dei clienti locali e della ripresa dei viaggi internazionali”, ha affermato il gruppo. L’Asia (compresa la Cina) ha registrato un livello di crescita inferiore nei primi nove mesi, sebbene la crescita nell’ultimo trimestre sia accelerata a causa del parziale allentamento delle restrizioni sanitarie, ha aggiunto LVMH.

Nella  vendita al dettaglio selettiva , la crescita dei ricavi è stata del +30% (+20% in organico) nei primi nove mesi. All’interno di questo, DFS (comproprietario di LVMH e co-fondatore Robert Miller) è stato colpito dalla persistente mancanza di viaggi, a causa delle restrizioni sanitarie in corso in Asia, ha osservato il gruppo.

Il  gruppo di business Wines & Spirits  ha registrato ricavi in ​​crescita del +23% nei primi nove mesi del 2022 (+14% organico). Le Maison di Champagne di LVMH hanno registrato un forte slancio, che ha aumentato la pressione sulle forniture. La crescita è stata particolarmente forte in Europa, USA e Giappone.

Hennessy Cognac è ​​cresciuto, aiutato da una ferma politica di aumenti dei prezzi in tutte le regioni, che secondo LVMH “compensano gli effetti delle interruzioni logistiche negli Stati Uniti e l’impatto delle restrizioni sanitarie in Cina”. Moët Hennessy ha rafforzato il suo portafoglio globale di vini con l’acquisizione del vigneto Joseph Phelps a Napa Valley, in California.

Il  gruppo di business Fashion & Leather Goods  ha registrato nei primi nove mesi una crescita dei ricavi del +31% (+24% organico). Louis Vuitton ha brillato di nuovo, ha osservato LVMH, con nuove linee di prodotti ben accolte. Christian Dior ha continuato a raggiungere una “crescita notevole”, Celine ha visto una forte crescita attraverso le creazioni di Hedi Slimane, così come Loewe, guidato dalla creatività di JW Anderson. Loro Piana e Fendi sono stati altri marchi con buone prestazioni.

Con una crescita dei ricavi del +19% (+12% organico) nei primi nove mesi, il  business group Perfumes & Cosmetics  ha mantenuto la sua strategia di distribuzione altamente selettiva. Parfums Christian Dior ha ottenuto “una performance straordinaria”, ha affermato il gruppo, rafforzando la propria leadership nei mercati chiave.

Il  gruppo di business Orologi e Gioielli  ha registrato nei primi nove mesi una crescita dei ricavi del +23% (+16% organico). Tiffany & Co. è stata trainata da un forte slancio negli Stati Uniti. Bulgari ha continuato a rafforzare le sue collezioni con nuove linee di alta gioielleria e orologi .

Guardando avanti. LVMH ha commentato: “In un contesto geopolitico ed economico incerto, il gruppo è fiducioso nella continuazione della crescita attuale e manterrà una politica di controllo dei costi e investimenti selettivi”.

Louis Vuitton nuova boutique a New York presso Hudson Yards

Louis Vuitton nuova boutique a New York presso Hudson Yards

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: