Il complesso di 30.140 piedi quadrati, situato nel cuore del quartiere dello shopping di lusso del Triangolo d’Oro di Milano, aprirà il 1° dicembre e ospiterà un lussuoso hotel Portrait, spazi commerciali e ristoranti che si affacciano sul cortile colonnato che collega Corso Venezia con la vicina Via Sant’Andrea. Il complesso che oggi è controllato dalla famiglia Ferragamo è stato fino al 2002 un ex seminario arcivescovile, ma anche biblioteca, carcere e ospedale nel corso dei secoli

Dopo trattative con il Comune di Milano, la curia locale e la Soprintendenza ai Beni Culturali, i lavori di ristrutturazione sono stati affidati all’architetto Michele De Lucchi. Ha descritto il progetto come impegnativo in quanto richiedeva la conservazione e l’esaltazione di tutti gli strati architettonici aggiunti nel corso dei secoli, dal colonnato cinquecentesco al portale di epoca barocca ideato dall’architetto Francesco Maria Richini alle facciate esterne, il cui restauro nel ‘ Gli anni ’70 sarebbero stati attribuiti a Piero Portaluppi.

Il lussuoso hotel Portrait Milano è il fiore all’occhiello del progetto Lungarno Collection . L’hotel a tre piani ospiterà 73 camere, di cui 20 suite. Al primo piano, ogni camera si apre sul passaggio colonnato dove l’hotel installerà spazi privati ​​all’aperto. Lungarno Collection comprende diversi hotel a Firenze tra cui Portrait Firenze e Portrait Roma.

Rinnovati dall’architetto Michele Bonan , gli interni dell’hotel si ispirano al design della metà del secolo, uno dei preferiti dai Millennial, con boiserie, legno di noce chiaro, pannelli in rattan, pavimento in legno di larice, oltre a richiami al know-how e allo stile italiano, con manici in pelle e la tavolozza dei colori dei verdi e dei rossi, come spesso si vede negli appartamenti milanesi. Bonan è stato coinvolto in altri progetti di hotel di lusso in Italia, tra cui JK Place e Shedir Collection .

Il piano terra del complesso, affacciato sul cortile, accoglierà spazi commerciali e ristoranti, incluso un ristorante informale e raffinato come parte dell’hotel. Prendendo il controllo dell’intera ala ovest del cortile, il rivenditore alla moda milanese Antonia sta aprendo il suo secondo avamposto milanese all’interno del complesso Portrait, con circa 8.000 piedi quadrati di superficie commerciale.

Il concept store ospiterà un mix di designer affermati e nuovi nomi per uomini e donne, cinque concept corner di marca a rotazione e uno spazio per le sneaker. L’ala est sarà dedicata alla raffinata esperienza culinaria di Beefbar, con un ristorante e un cocktail bar.

Il gruppo Giraudi con sede a Montecarlo, che gestisce 20 striscioni Beefbar a Parigi, Tulum, Dubai, Mykonos e Hong Kong, porta la sua formula di manzo a Milano all’interno di uno spazio ispirato agli anni ’50, con un menu su misura attento alla cucina della città tradizioni.

Il marchio di gioielli della figlia di Ferragamo, Maria Sole, So-le Studio , e la clinica cittadina di biohacking e antietà The Longevity Suite completeranno l’offerta di Portrait, aprendo rispettivamente posizioni nel cortile e nel seminterrato. Quest’ultimo aprirà nella primavera del 2023, mentre la giovane Ferragamo debutterà con il suo primo spazio retail a dicembre

Portrait Milano - hotel di lusso di Lungarno Collection (famiglia Ferragamo)

Portrait Milano – hotel di lusso di Lungarno Collection (famiglia Ferragamo)