A partire da dicembre con il suo quarto hotel londinese a Shepherd’s Bush, seguiranno 18 mesi enormi con aperture a Bruxelles, Amsterdam (il secondo del marchio in città), Berlino, Edimburgo, Vienna e Dublino.

Gli hotel open-house guidati dal design dell’Hoxton si sforzano di essere una pietra miliare dei quartieri che chiama casa. Le vivaci lobby sono il cuore pulsante di ogni hotel e le collaborazioni locali attentamente curate assicurano che ogni hotel sembri un riflesso autentico dell’ambiente circostante. Spazi pubblici vivaci e accoglienti e concetti gastronomici entusiasmanti significano che ogni Hoxton è una destinazione tanto per la comunità locale quanto per gli ospiti.

Shepherd’s Bush – apertura a dicembre 2022
Shepherd’s Bush è il quarto nella città natale di The Hoxton e segna la prima volta che il marchio si dirige a ovest. Situato all’estremità nord di Shepherd’s Bush Green, nel cuore pulsante del quartiere eclettico e vario, l’hotel avrà 237 camere dal design giocoso. Le collaborazioni artistiche e di design locali in tutto l’hotel celebrano i vicini creativi della zona e offrono loro un luogo dove incontrarsi e rilassarsi.

Bruxelles – apertura primavera 2023
Occupando un edificio a torre in stile brutalista e l’ex quartier generale europeo di IBM, il debutto belga di The Hoxton si trova a nord del centro città, vicino al Giardino Botanico e al Northern Business District, ea pochi passi dalla Grand Place . Con 198 camere ispirate agli anni ’70, l’edificio ospiterà anche Working From_, che combina uffici, ristoranti di destinazione e camere da letto sotto lo stesso tetto.

Amsterdam (la seconda sede della città) – apertura primavera 2023
Tornata in città con una seconda proprietà nel quartiere Eastern Docklands, la seconda proprietà di The Hoxton ad Amsterdam è un edificio storico del 1921, con Ennismore Design Studio che collabora con Nicemakers per respirare fresco vita nell’edificio storico. A soli 10 minuti di bicicletta dalla Centraal Station, l’hotel vanta 136 camere, tra cui una manciata di nuove camere di categoria “Biggy Bunk Up” con letti a castello.

Edimburgo – apertura estate 2023
Crescendo la sua presenza nel Regno Unito, The Hoxton Edinburgh sarà un’entusiasmante aggiunta all’area di Haymarket della città. Le 211 camere dell’hotel saranno divise su entrambi i lati della strada, distribuite su 10 case a schiera cucite insieme, con bellissime caratteristiche georgiane che abbracciano i colori a blocchi, le trame sottili e i materiali di provenienza locale. Edimburgo presenterà anche tre “Hox Homes”: un appartamento indipendente con tre camere da letto.

Vienna – apertura alla fine del 2023
Le 196 camere da letto dell’Hoxton saranno allo Stadtpark in un sorprendente edificio modernista degli anni ’50 che ha una storia interessante come ex sede della Camera di commercio austriaca. La storia si rifletterà nel design, caratterizzato da caratteristiche originali restaurate e recuperate dell’edificio, incorporando l’ispirazione dalla sua storia e dalla strada locale nel loro processo di progettazione. Sarà anche sede di un auditorium per eventi, un’entusiasmante novità per il marchio.

Dublino: apertura all’inizio del 2024
Al suo debutto irlandese a Dublino, The Hoxton ripristinerà l’ex Central Hotel e il suo iconico Library Bar. Con una posizione privilegiata su Exchequer Street, nel cuore pulsante della città, l’hotel promette di essere una nuova ed eccitante destinazione per residenti e visitatori. Una volta restaurato, l’hotel disporrà di 129 camere, una hall aperta, una caffetteria e wine bar, un ristorante e un locale per la musica a tarda notte: un’entusiasmante novità per il marchio The Hoxton.

Bush del pastore di Hoxton

Shepherd’s Bush