Il produttore britannico  Rolls-Royce  diventerà completamente elettrico entro il 2030 e per dare il via alle cose ha ufficialmente svelato il tanto atteso Spectre. La prima automobile completamente elettrica di Rolls-Royce, la Spectre unisce l’iconico linguaggio del design del marchio e la sua filosofia di alta qualità insieme a una visione del futuro che presto diventerà realtà.

A nostra volta, troviamo un’auto completamente nuova da zero. Realizzata in alluminio per contenere il peso, la Spectre mostra come le auto Rolls-Royce siano intrinsecamente adatte al mondo dell’elettrificazione. Ad esempio, le auto elettriche sono spesso veloci, silenziose e lussuose per impostazione predefinita. Per lo Spectre questo è elevato con le correnti di alimentazione elettrica che attraversano le sue fibre, diventando contemporaneamente il successore della Phantom Coupé ed entrando nel mercato come la prima “Super Coupé elettrica ultra-lussuosa”.

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Per assicurarsi che sia il migliore possibile, la casa automobilistica ha sottoposto l’auto a un presunto viaggio di 400 anni pari a 2,5 milioni di chilometri di test. Portandoci chiaramente ai numeri, lo Spettro dovrebbe fornire 323 miglia con una singola carica, con un consumo energetico di 2,9 miglia per kWh. Tutto questo è racchiuso all’interno di un land-yatch a due porte e quattro posti che misura quasi 5,5 metri di lunghezza e più di due metri di larghezza e pesa quasi tre tonnellate prima dell’aggiunta dei passeggeri.

Ma non pensare che lo Spectre sarà un passo indietro, poiché le cifre suggeriscono che 900 Nm di coppia saranno erogati dal suo propulsore da 430 kW, che dovrebbe essere buono per inviare l’auto a 62 MPH in 4,5 secondi, che è paragonabile ad altre auto come lo stint di 4,3 secondi della Rolls-Royce Ghost.

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Allo stesso modo, lo Spectre sfoggia un linguaggio di design simile al Phantom Coupé o forse al Ghost, solo modernizzato. Le linee sono smussate e levigate, ma l’aggressività di un’auto sportiva rimane. Il risultato è un’auto inequivocabilmente Rolls-Royce, incentrata su quella griglia Pantheon per eccellenza (e ora più ampia che mai) e le linee della carrozzeria che si abbassano fino a un’estremità posteriore ristretta, mentre nella parte anteriore, le cose sono dritte e portano l’occhio a l’iconico Spirit of Ecstasy.

Con questo in mente, la Spectre è anche l’auto più aerodinamica mai realizzata da Rolls-Royce con un coefficiente di resistenza aerodinamica di appena 0,25, che aiuta il colosso a perforare l’aria per ridurre la resistenza e aumentare la gamma e le prestazioni.

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Rolls-Royce non è completa senza interni spettacolari. Il leggendario cielo stellato è ora tradotto sulle portiere come optional, aggiungendo la finitura “Starlight” grazie a 5.876 LED all’interno delle portiere dell’autobus. Naturalmente, è possibile specificare legni rari e scelti in modo speciale, mentre più illuminazioni illuminano il cruscotto lato passeggero con oltre 5.500 luci come stelle nel cielo di notte.

La tecnologia “SPIRIT” e “Whispers”, coniata dal marchio, consente al proprietario di comunicare in remoto con l’auto, probabilmente per controllare cose come il preriscaldamento, il parcheggio e altri servizi che rendono l’esperienza più lussuosa, mentre molto altro è ancora ancora da rivelare prima del lancio ufficiale dell’auto nel quarto trimestre del 2023.

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso

Rolls-Royce nuova Spectre, super coupé elettrica di lusso