Per celebrare la Fendi Winter Capsule 2022 – 25th Anniversary Baguette Collection – Fendi ha presentato un pop-up di 1.850 piedi quadrati a New York City che sarà aperto fino al 23 dicembre. Silvia Venturini Fendi ha creato la baguette bag nel 1997, dal nome del pane francese e portato sotto il braccio. La baguette divenne subito un oggetto cult che rivoluzionò l’industria della moda definendo un archetipo di stile.

Oltre a bigiotteria e piccoli accessori, il negozio propone borse baguette nelle versioni micro e mini. Ispirata alla baguette stessa e allo spirito e alla geografia di New York, l’offerta è completata da prêt-à-porter e accessori per uomo e donna. La baguette può essere vista su parka e leggings, guanti, cappelli, gonne e maglioni. Per le scarpe, Fendi propone una sneaker alta Baguette Match con una distinta energia newyorkese e un tacco Colibri con paillettes.

“Non volevo fare una tradizionale ‘collezione’ per l’anniversario. Piuttosto, è una celebrazione di un tempo, del momento in cui la baguette è diventata famosa. Associo questo periodo a un senso di libertà nell’abbondanza e nel divertimento, entrambe qualità che possiede la baguette”, ha affermato Kim Jones, Direttore artistico di Couture e Womenswear di Fendi, nelle sue note sulla sfilata di settembre.

Il pop-up SoHo riflette la palette della collezione Winter Capsule 2022. La facciata è un esterno vibrante di pietra verde wasabi che fa una dichiarazione audace, punteggiata da borse baguette 3D appese alle finestre. Entrando, gli ospiti vengono accolti con interni dal pavimento al soffitto in rosa baby, blu lucido e verde wasabi, dove strutture giocose di grandi dimensioni baguette circondano lo spazio.

Lo spazio pop-up si sposta in uno spazio di archivio digitale in cui le baguette della riedizione vengono visualizzate insieme al contenuto delle baguette digitali. Queste edizioni d’archivio della borsa sono reinterpretate con materiali esclusivi e artigianalità, con materiali che vanno dal ricamo di paillettes al denim, cashmere, shearling, pelle madreperla e perline geometriche.

Gli esempi includono la Baguette con ricamo a specchio del 1999, la Baguette con Animatier Furry dell’autunno 1999 e la Baguette con ricamo di perline geometriche della primavera 2013. I prezzi al dettaglio delle baguette della riedizione variano da $ 3.100 per la baguette in denim a $ 7.200 per i modelli in pelliccia.

Nella parte anteriore del negozio ci sono le borse baguette in plexi, che sono realizzate in plexiglass trasparente nelle dimensioni e nella forma esatte della baguette. Una baguette entra nella borsa della spesa. La boutique presenta anche le borse della collaborazione tra Fendi e Porter, il marchio di valigeria giapponese, che celebra il 25° anniversario della baguette. Il libro cartonato “Fendi Baguette”, edito da Rizzoli, giace sul tavolino della zona salotto.

Secondo quanto riferito, Fendi ha fatto tutto il possibile in una vivace sfilata di settembre durante la settimana della moda di New York in una sala da ballo gremita di Hammerstein, dove è stata presentata la Baguette 25th Anniversary Collection. In prima fila c’erano Parker, Kim Kardashian e Kate Moss, che hanno fatto il tifo per la loro figlia, Lila Grace Moss-Hack, che ha aperto la sfilata.

La collezione presentava uno streetwear che ricorda gli anni ’90, con tute calde dai colori accesi, gilet in pile, felpe, cappelli a secchiello, berretti, alligatori, calzini, zoccoli con tasche cargo ispirate alle baguette e loghi Fendi ‘FF’. Le collaborazioni per il 25° anniversario con Marc Jacobs  e Tiffany non saranno disponibili nel pop-up. La collezione di Parker sarà lanciata a dicembre, quella di Tiffany a gennaio e quella di Jacobs a maggio.

Fendi pubblicherà un nuovo libro in omaggio alla sua iniziativa couture, Hand in Hand. Lanciato per la prima volta nel 2020, il progetto mira a puntare i riflettori sull’artigianato italiano attirando gli artigiani locali a reinventare l’iconica baguette. Il libro celebra il lavoro di 30 artigiani.

FENDI nuovo pop-up a Soho New York al Prince St

FENDI nuovo pop-up a Soho New York al Prince St