Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak Blue Ceramic – tutto blu!

Dopo aver svelato il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica nera e poi bianca, rendendoli i primi Royal Oaks in ceramica integrale, Audemars Piguet ha interrotto i nuovi colori, fino ad ora. L’orologiaio di lusso ha appena presentato il  Royal Oak Calendario Perpetuo ref. 26579CS  in ceramica blu, che lo rende il primo Royal Oak interamente in ceramica colorata

Fino a poco tempo fa Audemars Piguet ha realizzato raramente orologi interamente in ceramica: ha solo otto modelli Royal Oak interamente in ceramica, su decine di referenze in totale. E degli otto, sei sono in ceramica nera. Quindi l’ultimo Royal Oak è speciale solo per il colore.

Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica blu (tutto blu)

Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica blu (tutto blu)

Il blu elettrico Royal Oak forse cattura lo zeitgeist dell’orologio contemporaneo collezionando perfettamente con il suo colore sfacciato, i materiali insoliti e il bracciale integrato. Costa 129.000 franchi, il che lo rende più costoso degli equivalenti in acciaio o titanio

La cassa e il bracciale del nuovissimo Royal Oak sono in ceramica, in particolare l’ossido di zirconio, il materiale standard per la ceramica nell’orologeria. Ma il materiale è colorato con pigmento in un processo che è proprietario secondo il marchio. Una volta che la ceramica è stata sinterizzata a 1400°C e colorata, deve far emergere esattamente lo stesso colore su lotti e componenti, una sfida per il controllo qualità.

Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica blu (tutto blu)

Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica blu (tutto blu)

La cassa e il bracciale in ceramica conservano la stessa attraente finitura alternata satinata e lucida delle loro controparti in lega tradizionale. L’abbinamento del quadrante con la cassa in ceramica richiede la deposizione fisica da vapore (PVD). Una tecnica che ora è sempre più comune in marchi più grandi come Omega e Rolex, il PVD si distingue dalla tradizionale galvanica per la gamma quasi illimitata di colori che può creare, inclusa la perfetta sfumatura di blu per questo quadrante.

All’interno dell’orologio è presente lo stesso movimento che si trova in tutti i calendari perpetui Royal Oak. È il cal. 5134, che si compone di un modello di calendario perpetuo sopra il venerabile cal. 2120/2121. Sottile a 4,3 mm compreso il modulo calendario, il cal. 5134 è comunque abbastanza affidabile da far dipendere da AP per mezzo secolo.

Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica blu (tutto blu)

Audemars Piguet presenta il calendario perpetuo Royal Oak in ceramica blu (tutto blu)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: