Louis Vuitton  ha aperto a  Chengdu , un importante centro di vendita al dettaglio nella regione sud-occidentale della Cina, il suo ristorante inaugurale nella Grande Cina. La Hall di Louis Vuitton  prende il nome dalla Guangdong Hall del centro commerciale Sino-Ocean Taikoo Li. Questo punto di riferimento urbano un tempo fungeva da luogo di ritrovo dei mercanti cantonesi più di 100 anni fa.

Precedentemente uno spazio di vendita al dettaglio per i pop-up di marchi di lusso prima che Louis Vuitton prendesse il controllo, The Hall si trova dall’altra parte della strada rispetto all’ammiraglia a tre piani e offre una gamma completa di prodotti della casa di lusso francese. Con una superficie di oltre 2.000 metri quadrati, la Maison Chengdu è la terza per Louis Vuitton nel paese. Ha aperto nove mesi fa.

Louis Vuitton Maison Chengdu

Louis Vuitton Maison Chengdu

Statuette di panda più grandi della vita e mongolfiere accolgono i visitatori all’ingresso del cortile di The Hall. Le sculture dai colori vivaci sono già diventate virali sui social media cinesi nei mesi precedenti l’inaugurazione. Secondo Vuitton, il ristorante in stile bistrot offre un menu stagionale con sapori paneuropei e piatti classici della cucina francese e mediterranea.

I prodotti locali provenienti dalla città montuosa di Ya’an nella parte occidentale del Sichuan, in Cina, come il tartufo di Sichuan e l’Oscietra, aggiungono alcuni raffinati sapori locali. Il ristorante servirà vino, comprese le selezioni del Giura, il luogo di nascita del fondatore Louis Vuitton.

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu ''The Hall''

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu “The Hall”

A partire da giovedì, i buongustai possono assicurarsi un posto al ristorante da 60 posti via telefono per provare i servizi di pranzo, cena e tè pomeridiano. Secondo Yunmi, un gruppo di ristoranti con sede a Shanghai, in Cina, responsabile della gestione di The Hall, il ristorante è già stato esaurito per il resto dell’anno.

Vuitton ha nominato lo chef stellato Olivier Elzer come suo primo chef ospite, che ha creato un menu che fonde i sapori locali con la raffinatezza francese. Ogni sei mesi, il ristorante inviterà chef stellati Michelin dalla Cina o dall’estero per realizzare menu stagionali e presentare un vero senso di “Arte del viaggio”.

Immerso in un ambiente calmo e tranquillo, The Hall è arredato con mobili e oggetti della collezione Objets Nomades della casa di lusso. Un lampadario in pelle color corallo è al centro dei due piani del ristorante. Progettato dallo studio di architettura svizzero Atelier Oï , l’apparecchio evoca l’immagine di un tradizionale piatto caldo del Sichuan.

Rimanendo in linea con le tradizioni Vuitton, il ristorante è anche adornato da opere d’arte di noti artisti cinesi contemporanei, tra cui Lu Xinjian, Zhou Yilun e Nanchuan Daocheng. Una serie di sculture di carta rosse e arancioni realizzate con borse della spesa Louis Vuitton e combinate con antiche sculture in pietra cinesi aggiungono un elemento di sorpresa a un angolo del ristorante.

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu ''The Hall''

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu “The Hall”

Louis Vuitton si è unito al rapper locale MaSiWei per creare una canzone originale chiamata “Shazi Fan” o “What’s Your Style” alla vigilia dell’evento. La mattina dell’apertura del ristorante, Louis Vuitton ha lanciato un gioco interattivo sul mini programma Wechat chiamato “Mah Jump”, che prende il nome dalla popolare cultura del mahjong di Chengdu.

Il gioco conduce il giocatore attraverso i temi principali che riflettono Chengdu oggi, comprese le passeggiate cittadine tradizionali e moderne, le esperienze hotpot e la vita notturna, la cultura del tè nella montagna di Qingcheng e la vita lenta. Un mese prima del lancio di The Hall, Vuitton ha aggiunto Chengdu come nuova destinazione alle  Louis Vuitton City Guides . Il marchio ha arruolato l’architetto cinese di fama mondiale Liu Jiakun come guest editor di Chengdu City Guide.

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu ''The Hall''

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu “The Hall”

La Hall è la quinta impresa alberghiera di Louis Vuitton negli ultimi due anni e la quarta nel mercato asiatico. Michael Burke, presidente e amministratore delegato di Vuitton, ha lasciato intendere che più ristoranti e persino hotel potrebbero essere in lavorazione per il megabrand.

Nel 2020, Louis Vuitton ha aperto il suo primo Vuitton Café e ristorante presso la sua boutique principale a Osaka, in Giappone, seguito da un LV Café e una cioccolateria un anno dopo presso l’ammiraglia Ginza Namiki a Tokyo, in Giappone. A marzo di quest’anno, il marchio ha aperto un ristorante pop-up nel distretto di Gangnam a Seoul, in Corea del Sud. Quest’estate, il colosso francese del lusso ha aperto un ristorante stagionale chiamato Mory Sacko vicino a un negozio Louis Vuitton a Saint-Tropez.

Alla fine di questo mese, Vuitton aprirà nella sua sede di Parigi, Francia, lo spazio LV Dream, che includerà una caffetteria e una cioccolateria gestite da Maxime Frédéric, il capo pasticcere del vicino hotel Cheval Blanc Paris che, come Vuitton, appartiene a conglomerato di lusso LVMH

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu ''The Hall''

Louis Vuitton nuovo ristorante a Chengdu “The Hall”