In Campania riparte “Esprit de Voyage”: tra viaggio arte visiva e fotografia

Riparte il progetto speciale dedicato al viaggio, alla fotografia, all’arte visiva e all’editoria. Dalla primavera prossima i primi appuntamenti di promozione alle fiere e agli eventi del settore editoriale. Mario Casillo (Regione Campania): “un biglietto da visita per l’intero territorio”

Napoli, 9 marzo 2023 – L’innovazione nel settore della promozione culturale resta una delle sfide principali per la Campania. Riparte, per l’edizione 2023, il progetto speciale “Esprit de Voyage”, nato dalla sinergia di diversi soggetti culturali ed attori che da anni si adoperano per promuovere la crescita e lo sviluppo individuale e del territorio, mediante iniziative di formazione, promozione, comunicazione e diffusione di strategie artistiche innovative nonché di opportunità di potenziamento delle competenze.

In partenariato con istituzioni ed organismi rappresentativi del mondo dell’arte, della fotografia e dell’editoria, il progetto “Esprit de Voyage” costituirà una piattaforma che attraverso pubblicazioni, sistemi immersivi, mostre digitali, prodotti multimediali e dell’audiovisivo favorirà sinergie educative e occasioni inclusive di crescita economica e sociale, valorizzando le potenzialità integrate di una regione ricca e sfaccettata come la Campania.

Nelle edizioni 2021 e 2022 il protagonista del progetto è stato il fotografo siciliano Giuseppe Leone, maestro del bianco e neroautore di pubblicazioni artistico-letterarie insieme con Leonardo Sciascia, Enzo Sellerio e Vincenzo Consolo, ospite per una residenza artistica, abbinata ad una mostra fotografica, presso la Fondazione Banco di Napoli (attualmente presieduta dal professore Orazio Abbamonte e diretta da Ciro Castaldo).

Nel 2022 il progetto ha registrato anche la partecipazione  di Jessica Guidi, fotografa di scena della serie televisiva “Noi” (produzione Cattleya), girata in parte a Napoli, remake della americana “This is us”, con una tappa del progetto al Festival di Sanremo all’interno della vetrina “writers” di Casa Sanremo.

L’edizione 2023 porterà nuove idee, con il coordinamento editoriale di Viridiana Myriam Salerno, consulente del team project, e la direzione artistica del sannita Peppe Leone.

Sull’importanza del progetto, alla sua nascita, il consigliere regionale della Campania, con delega alle ITC, Mario Casillo aveva così dichiarato: “Un patrimonio, quello campano, che si caratterizza per la sua componente sia materiale che immateriale. La musica, la letteratura, l’arte scenica, il teatro, le tradizioni eno-gastronomiche rappresentano uno dei più significativi biglietti da visita dell’intero territorio”.

Foto tratta dal volume “Backstage – Noi dall’America a Napoli” (Copyright di Jessica Guidi)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: